Archivi


 

L’Archivio della Fondazione Di Vagno è stato fondato nei primi anni del 2000 sulla base di donazioni effettuate da soci privati e dirigenti dell’istituto. Negli anni ha continuato ad arricchirsi attraverso numerosi altri lasciti.
Per la sua ricchezza è stato dichiarato di rilevante interesse storico da parte della Soprintendenza Archivistica di Puglia.  

L’archivio della Fondazione si compone di tre sezioni:
a)    Archivio cartaceo
b)    Audiovisivi e fotografico
c)    Archivio testimonianze orali

Una vera e propria rarità si segnala tra i periodici in dotazione all’Archivio: la storica testata socialista “Avanti!” a partire dal primo numero pubblicato il 2 aprile 1893 di cui non vi è traccia in nessun altro Archivio e Biblioteca del mondo. Ad esso si accompagnano numerose annate degli anni ‘60-‘80 del Novecento.

La Fondazione della Cassa di Risparmio di Puglia con due progetti distinti ha sostenuto;
a)    La raccolta e la pubblicazione del Fondo delle testimonianze orali: circa 300 ore di registrazione di colloqui con storici dirigenti del socialismo pugliese, alcuni dei quali nel frattempo deceduti, pubblicate in seguito per estratto nella pubblicazione “Pietre e Parole – testimonianze sul socialismo pugliese”, a cura di Gianvito Mastroleo e Caterina Tortosa, Progedit edit. 2007

b)   Il riordino e gli inventari dei fondi Archivistici Rotolo, Damiani e Di Giesi, esponenti politici appartenenti alla DC e al PSDI.
 
Il fondo generale cartaceo dell’Archivio della Fondazione conta oltre 1000 buste collocate a scaffale aperto e sistemate per “produttore”. In complessivo oltre 50 esponenti della politica democratica della Puglia non solo socialisti.

Gli inventari finora realizzati sono disponibili a partire da questo link sul sito di Archivi del Novecento.